Selfiemployment: finanziamenti giovani imprenditori.

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

SELFIEmployment Garanzia Giovani sostiene microimpresa, lavoro autonomo e società di professionisti. È questo l’obiettivo del fondo di rotazione SELF Employment, il nuovo strumento del Ministero del Lavoro gestito da Invitalia. Viene anche definito bando di garanzia giovani. Dal primo marzo di quest’anno è possibile presentare domanda per il SELFIEmployment garanzia giovani 2018.

Selfiemployment Garanzia Giovani: una nuova possibilità
Questo fondo sostiene l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali di lavoro giovani promosse da giovani NEET, senza lavoro e non iscritti né a scuola né all’università.

Il finanziamento garanzia giovani avviene attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da alcuna forma di garanzia. Selfiemployment garanzia giovani è un fondo rotativo istituito dal Ministero del Lavoro riservato ai giovani iscritti a Garanzia Giovani.

Selfiemployment: ottenere il prestito
Presentare un Business Plan, è il primo passo fondamentale. I settori finanziabili possono essere diversi: artigianato, commercio, industria, servizi no profit e turismo.

L’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e sviluppo d’impresa (Invitalia), provvederà alla gestione dei progetti e dei finanziamenti.

In particolare, provvederà all’istruttoria del business plan, all’erogazione del credito agevolato, alla gestione, controllo e monitoraggio. Invitalia renderà inoltre disponibili servizi di tutoraggio per le nuove iniziative ammesse al finanziamento. Iniziative che potranno attingere da fondi garanzia giovani.

SELFIEmployment Garanzia Giovani: il bando
L’obiettivo è sostenere l’avvio di nuove iniziative di autoimpiego e autoimprenditorialità

Il bando garanzia giovani è stato modificato l’Avviso Pubblico del 19 febbraio 2016 con un incremento della dotazione PON IOG di 13,6 milioni di euro. L’incremento è dovuto ai conferimenti delle Regioni Lombardia, Campania, Friuli Venezia Giulia e Abruzzo e della riduzione del conferimento dalla Sicilia.
Le risorse aggiuntive saranno destinate a finanziare i giovani NEET residenti nelle quattro regioni.

Inoltre, da giugno, per la Campania è attiva la Misura 7.1 Attività di Accompagnamento all’avvio di impresa e supporto allo start up di impresa. L’aspetto progettuale rappresenta un momento propedeutico essenziale per chi decide di mettersi in proprio. In loro aiuto, arriva il finanziamento garanzia giovani. L’obiettivo dell’attività di Accompagnamento è il trasferimento di un metodo tecnico finalizzato alla redazione del proprio progetto d’impresa.

A chi è riservato il finanziamento?
Il finanziamento agevolato è riservato ai giovani iscritti a Garanzia Giovani. Il Fondo garanzia giovani avrà una dotazione finanziaria iniziale di 124 milioni di euro.

Di questi, 50 milioni conferiti dal Ministero del Lavoro e 74 milioni dalle Regioni che hanno devoluto i conferimenti. Il fondo prevede prestiti a tasso zero, di importo compreso tra 5.000 e 50.000 euro e di durata massima di 7 anni.

SELFIEmployment Garanzia Giovani: i beneficiari
Potranno richiedere le agevolazione i giovani iscritti al Programma Garanzia Giovani. Dovranno, però, aver completato con successo i percorsi di accompagnamento all’avvio di impresa e supporto allo start up.
Possono aderire a Garanzia Giovani i giovani residenti in Italia, con un’età compresa tra i 15 e i 29 anni. Non dovranno essere impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo (giovani NEET).

I giovani potranno presentare domanda di finanziamento al Fondo per diverse proposte. Come, la concessione di prestiti per l’avvio di nuove iniziative di lavoro autonomo o attività di impresa. Tra le imprese ammissibili, microimpresa o franchising, comprese le associazioni e società di professionisti.

Le iniziative in forma societaria dovranno essere presentate da compagini composte totalmente o prevalentemente (soci e capitale) da NEET. I NEET della società dovranno essere la maggioranza assoluta numerica e la maggioranza di quote di partecipazione.

Mia Immagine

Richiedi informazioni per finanziamenti e agevolazioni

Mia Immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: