Cdra ottiene l’annullamento del piano paesaggistico di Trapani

Mia Immagine

Mia Immagine

Il Tar Palermo, con sentenze n. 1872 e 1873 del 3 settembre 2018, accogliendo i ricorsi proposti dal Comune di Petrosino e dal Comune di Calatafimi Segesta, rappresentati e difesi da Cdra con il founding partner Carlo Comandè e la senior associate Paola Floridia, ha annullato il piano paesaggistico della Provincia di Trapani.
In particolare, il Tar ha annullato il piano in quanto “la fase procedimentale prodromica finalizzata a consentire la partecipazione degli enti locali nella disciplina del Piano, risulta di fatto essere obliterata come reso palese dai conclamati errori ricognitivi del territorio denunciati anche dal comune ricorrente”.
Il Tribunale ha quindi accolto la prospettazione di Cdra che ha censurato la mancanza della indispensabile “concertazione istituzionale” tra gli interlocutori di parte pubblica (le regioni e gli enti locali).
In conseguenza dell’annullamento, e in linea con le statuizioni del Tar, l’Assessorato dei Beni Culturali dovrà procedere nuovamente all’adozione del piano paesaggistico, coinvolgendo nella fase di consultazione gli enti locali territorialmente interessati e tenendo conto questa volta del loro contributo al fine di garantire la coerenza del piano con le caratteristiche del territorio da normare e con gli strumenti urbanistici dei comuni.

Mia Immagine

Mia Immagine