Tour of the Alps 2019: il percorso e le cinque tappe ai raggi X. Tantissima salita verso il Giro

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

È praticamente da sempre la corsa a tappe che prepara meglio in vista del primo grande giro stagionale, il Giro d’Italia. Il cambio di nome non ha cambiato lo scenario: da Giro del Trentino a Tour of the Alps, tantissima salita in vista della Corsa Rosa. Al via tanti pezzi grossi, da Vincenzo Nibali a Chris Froome: andiamo a scoprire il percorso e le cinque tappe ai raggi X.

Percorso Tour of the Alps 2019

Lunedì 22 Aprile – Tappa 1: Kufstein – Kufstein, 144km

Mia Immagine

Frazione d’apertura che sicuramente è la più semplice a livello altimetrico e quella praticamente priva di difficoltà: due GPM, lontani dal traguardo, poi qualche saliscendi, ma se le squadre dei velocisti riusciranno ad organizzarsi al meglio sarà volata.

Martedì 23 Aprile – Tappa 2: Reith im Alpbachtal – Scena, 179km

Si inizia già a far sul serio: c’è il Monte Giovo, con pendenze anche oltre il 10%. Scollinamento però ad oltre 40 chilometri dall’arrivo, posto su una leggera pendenza. Si muoveranno i big, ma sarà difficile fare la differenza.

Mercoledì 24 Aprile – Tappa 3: Salorno – Baselga di Pinè, 106km

Breve ma intensa. Soli 106 chilometri, con diversi saliscendi: prima il GPM di Brusago, poi quello di Lago di Santa Colomba, infine l’arrivo con l’ascesa verso Montagnaga, non contrassegnato come GPM ma sempre in pendenza. Se verrà affrontata a tutta sarà una tappa che potrebbe creare distacchi.

Giovedì 25 Aprile – Tappa 4: Baselga di Pinè – Cles, 134km 

Nella parte iniziale la Forcella di Brez, molto dura, ma con scollinamento ad oltre 60 chilometri dal traguardo. Occhio però poi al Passo Predaia, posto 20 chilometri prima del traguardo di Cles.

Venerdì 26 Aprile – Tappa 5: Caldaro – Bolzano, 148km

Ultima frazione, dopo una parte iniziale pianeggiante si inizia a salire. GPM a Collalbo, discesa e poi si riparte verso San Genesio: scollinamento a 30 dall’arrivo, poi la discesa che porta verso il capoluogo. Si deciderà il vincitore della corsa.

 





gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni